Cronaca

Taranto: Tragedia, 2 operai sono morti a seguito del cedimento di un cestello elevatore

Taranto: Tragedia, 2 operai sono morti a seguito del cedimento di un cestello elevatore.

Due operai hanno perso la vita a causa del cedimento del braccio di una piattaforma aerea, la tragedia è avvenuta nel rione Tamburi di Taranto, quando due operai di una ditta edile sono precipitati dalla piattaforma su cui lavoravano alla ristrutturazione di un palazzo. Si tratta del 32enne Giovanni Palmisano, amministratore della ditta Gioedil di Locorotondo, e di un dipendente, Angelo D’Aversa, di 64 anni.

Sono caduti da circa 10 metri d’altezza, fatale è stato l’impatto per i due lavoratori, il 64 pare sia deceduto sul colpo, invece il giovane poco dopo. Al momento dell’incidente erano privi di documenti. Sempre della cittadina della vicina Valle d’Itria è l’azienda proprietaria della piattaforma a noleggio. Al momento della tragedia era presente un terzo operaio che ha assistito alla scena da terra, rimasto sotto choc per l’accaduto.

Secondo un primo accertamento compiuto dallo Spesal, il servizio dell’Asl che si occupa di sicurezza sul lavoro, i due operai non avrebbero avuto la cintura di sicurezza che serve ad imbragarli alla piattaforma.

Questa piattaforma era stata noleggiata per svolgere lavori edile per conto di privati. Sul posto oltre agli operatori del 118 e dello Spesal, sono presenti gli agenti della Questura di Taranto, della scientifica e della Digos, che stanno ricostruendo la dinamica, mentre la polizia locale ha isolato la zona vicino la quale si sono riversate decine di persone.

Comments

comments

Avatar
Redazione
Le Gazzette d'Italia
http://legazzette.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *